Che cos’è la clamidia? Domande frequenti e test

La clamidia è una comune malattia a trasmissione sessuale che può causare infezioni sia negli uomini che nelle donne. Può causare danni permanenti al sistema riproduttivo femminile. Questo può rendere difficili o impossibili le gravidanze successive. La clamidia può anche causare gravidanze ectopiche (gravidanze che si verificano al di fuori dell’utero) potenzialmente fatali.

Come si trasmette la clamidia?

Si può contrarre la clamidia facendo sesso vaginale, anale o orale con una persona affetta da clamidia. Una donna incinta affetta da clamidia può infettare il suo bambino durante il parto.

Come posso ridurre il rischio di clamidia?

L’unico modo per evitare completamente le IST è quello di non fare sesso vaginale, anale o orale. Se siete sessualmente attivi, le seguenti cose possono ridurre le probabilità di contrarre la clamidia:

  • avere una relazione monogama a lungo termine con un partner che si è sottoposto al test e che non ha la clamidia
  • l’uso corretto del preservativo in ogni rapporto sessuale

Sono a rischio di infezione da clamidia?

Le persone sessualmente attive possono contrarre la clamidia facendo sesso vaginale, anale o orale senza preservativo con un partner affetto da clamidia.

I giovani sessualmente attivi hanno un rischio maggiore di contrarre la clamidia. Ciò è dovuto a comportamenti e fattori biologici comuni tra i giovani.

Se siete sessualmente attivi, discutete onestamente e francamente con il vostro operatore sanitario. Chiedete loro se devono fare il test per la clamidia o altre IST. Se si è una donna sessualmente attiva, si raccomanda di sottoporsi ogni anno al test per la clamidia.

In che modo la clamidia può influire sul mio bambino?

Se siete incinte e avete la clamidia, potete trasmettere l’infezione al vostro bambino durante il parto. Questo può causare un’infezione agli occhi o una polmonite nel bambino. La clamidia può anche rendere più probabile la nascita prematura del bambino.

Se siete incinte, dovete sottoporvi al test della clamidia in occasione della prima visita prenatale. Consultare il proprio medico curante per lo screening, i test e il trattamento corretti. I test e il trattamento sono i modi migliori per prevenire i problemi di salute.

Come si riconosce un’infezione da clamidia?

La clamidia spesso non presenta sintomi, ma può causare gravi problemi di salute anche in assenza di sintomi. Se si sviluppano dei sintomi, questi possono comparire solo alcune settimane dopo aver avuto rapporti sessuali con un partner affetto da clamidia.

Anche se la clamidia non presenta sintomi, può danneggiare il sistema riproduttivo femminile. Le donne con sintomi possono notare:

  • perdite vaginali anomale
  • sensazione di bruciore durante la pipì

I sintomi negli uomini possono includere

  • scarico del pene
  • sensazione di bruciore durante la pipì
  • dolore e gonfiore in uno o entrambi i testicoli (anche se questo è meno comune)

Uomini e donne possono contrarre la clamidia anche nel retto. Ciò avviene attraverso il sesso anale ricettivo o per diffusione da un altro sito infetto (come la vagina). Anche se spesso queste infezioni non causano sintomi, possono provocare:

  • dolore rettale
  • escrezione troppo frequente
  • sanguinamento

Se notate uno di questi sintomi, consultate un medico. Dovreste anche consultare un medico se il vostro partner ha la clamidia o i sintomi della clamidia. I sintomi possono comprendere:

  • una ferita insolita
  • scarico sgradevole
  • sensazione di bruciore durante la pipì
  • sanguinamento durante le mestruazioni

Perché sottoporsi al test?

Il danno iniziale causato dalla clamidia spesso passa inosservato. Tuttavia, la clamidia può causare gravi problemi di salute. È quindi essenziale sottoporsi al test al primo segno di clamidia.

Nelle donne, la clamidia non trattata può causare la malattia infiammatoria pelvica. Le complicazioni di un trattamento tardivo della clamidia possono includere:

  • formazione di tessuto cicatriziale che blocca le tube di Falloppio
  • gravidanza ectopica (gravidanza fuori dall’utero)
  • infertilità (incapacità di concepire)
  • dolore pelvico/addominale di lunga durata
  • raramente gli uomini hanno problemi di salute dovuti alla clamidia. L’infezione può provocare febbre e dolore nelle tube collegate ai testicoli e, in rari casi, può causare infertilità.
  • la clamidia non trattata può anche aumentare le probabilità di contrarre l’HIV

Leggi altri articoli: