Malattie sessuali: quali sono le più comuni?

Le malattie sessualmente trasmissibili (MST) sono malattie infettive e si trasmettono quasi sempre attraverso il contatto sessuale. STI è un termine più antico, ma “infezioni sessualmente trasmesse” è più moderno. Questo termine viene utilizzato per sottolineare il fatto che molte infezioni sono asintomatiche. L’infezione può non manifestarsi come una malattia, ma può lasciare effetti duraturi sugli organi riproduttivi interni.

Le malattie sessualmente trasmissibili più comuni in Slovenia

  • verruche genitali
  • Claudia
  • uretrite non specifica*
  • sifilide
  • herpes genitale
  • gonorrea

* Infiammazione dell’uretra o della cervice non causata dalla gonorrea. Tuttavia, i sintomi sono per lo più gli stessi della gonorrea.

Le malattie sessualmente trasmissibili sono suddivise in base agli agenti causali

Esistono malattie sessualmente trasmissibili di tipo batterico: clamidia, sifilide e gonorrea. Tutte queste patologie vengono trattate in tempo con antibiotici e, se trattate correttamente, non lasciano effetti duraturi.

Il secondo gruppo è costituito dalle malattie sessualmente trasmissibili: HIV, HPV, herpes ed epatite. La loro particolarità è che nella maggior parte dei casi i virus rimangono nell’organismo dopo l’infezione e possono essere trasmessi. In questo caso, possiamo solo trattare le conseguenze dell’infezione da SPB, ma non possiamo sbarazzarci del virus stesso. Gli agenti causali della SPB possono essere funghi (candidosi), protozoi (tricomoniasi) o ectoparassiti (scabbia, pidocchi del pube).

Chi può essere infettato?

Qualsiasi persona sessualmente attiva, indipendentemente dall’età, dall’istruzione, dallo status sociale o dall’orientamento sessuale, può essere infettata da una malattia a trasmissione sessuale. Le persone che assumono comportamenti a rischio hanno maggiori probabilità di essere infettate. Si tratta di persone che cambiano frequentemente partner sessuali, che usano la protezione in modo incoerente. La migliore protezione contro la SPB è spiegata nei punti ABC riportati di seguito:
A – astinenza da contatti sessuali a rischio
B – fedeltà a un solo partner sessuale
C – uso costante del preservativo

Cosa fare in caso di possibile infezione?

Se si sospetta di aver contratto una malattia sessualmente trasmissibile a seguito di rapporti sessuali a rischio o per qualsiasi altro motivo, è necessario sottoporsi immediatamente al test. Il modo migliore è ovviamente quello di farsi testare da uno specialista in un laboratorio appropriato, ma molte persone optano per un test rapido a casa. Sono disponibili anche nel nostro negozio online (veloce e discreto).

Leggi altri articoli: